Il Baccarat: consigli per vincere

baccarat

La storia del Baccarat risale a più di 500 anni nell’Italia medievale. Per secoli, il Baccarat era conosciuto come il gioco di carte per gli aristocratici. Solo di recente, con la creazione del casinò online, il gioco del baccarat è diventato accessibile a persone normali di ogni ceto sociale.

Le origini del gioco del Baccarat

Il gioco del Baccarat fu creato in Italia nel 1400 da un uomo di nome Felix Falguiere (o Falguierein). Chiamò il gioco “baccara”, italiano per “zero”, perché tutte le decine e le figure valevano zero. (Più tardi, l’ortografia francese “baccarat” fu adottata in tutto il mondo).

Si ritiene che il gioco italiano di baccara fosse basato sulla vecchia leggenda etrusca di una vergine che doveva gettare un dado a nove facce. Il risultato del tiro avrebbe determinato il suo destino. Se ha lanciato un 8 o un 9, allora sarebbe stata elevata alla gloria di essere una sacerdotessa. Se ha gettato un 6 o 7, le sarebbe stato permesso di vivere ma non avrebbe potuto prendere parte a nessun evento religioso o comunitario. Se ha lanciato meno di 6, sarebbe stata buttata in mare e lasciata affogare. Non una bella storia, forse, ma da essa derivano le regole iniziali del gioco di carte del baccarat. Sebbene nessuno oggi sia buttato in mare se scende sotto il 6, di solito perde il gioco del baccarat.

Il gioco originale del Baccarat era giocato in modo leggermente diverso rispetto a oggi. Le carte venivano distribuite da quattro diversi dealer, ognuno dei giocatori aveva l’opportunità di essere il banchiere, e i giocatori potevano scommettere contro altri giocatori e contro la casa. Oggi c’è un rivenditore, le scommesse sono generalmente piazzate contro la casa, e la casa serve anche da banchiere.

Dall’Italia al mondo: il Baccarat diventa uno dei più famosi giochi d’azzardo

Dall’Italia, il Baccarat si trasferì nella vicina Francia, dove era conosciuto come Chemin de Fer. Il gioco era uno dei preferiti di re Carlo VIII e dei nobili che lo circondavano. Baccarat divenne presto il beniamino tra l’aristocrazia francese, e rimase tale per diversi secoli.
Il Baccarat si diffuse anche attraverso il canale in Inghilterra. Fu lì che Ian Fleming imparò a giocare al baccarat e creò il più famoso (anche se immaginario) giocatore del Baccarat, James Bond.

Nel corso del tempo, il gioco del Baccarat è migrato attraverso l’oceano fino al Sud America e ai Caraibi. A Cuba, il Baccarat era conosciuto come “Punto Banco” e si adattava alla cultura locale in molti modi. Uno dei cambiamenti principali era che i giocatori giocavano solo contro la casa, e non l’uno contro l’altro. Inoltre, i casinò fungevano da banca; il privilegio non è stato passato ai singoli giocatori. Questo tipo di Baccarat divenne noto come “American Baccarat“.
Poi, alla fine degli anni ’50, proprio nel periodo in cui il governo di Castro stava chiudendo i casinò di L’Avana, Tommy Renzoni portò il gioco al casinò Sands a Las Vegas, Nevada, USA.

Il Baccarat non ha mai preso piede tra il pubblico dei giochi da casinò come i giochi da casinò più famosi, come la roulette e le slot machine. Ma ai proprietari dei casinò questo non importava. Commercializzavano il baccarat come gioco per pochi eletti, fissavano puntate minime alte e nascondevano i tavoli del baccarat in stanze speciali, arredate con eleganti sedie in pelle, nascoste al pubblico da tende di velluto. Naturalmente, questo ha portato ulteriore attenzione e aggiunto al fascino del gioco del baccarat.

L’approdo nel mondo virtuale

Nel corso dei secoli, e in tutti i paesi in cui è stato introdotto, il Baccarat era conosciuto come un gioco per gli aristocratici. Le elevate esigenze di scommessa e le appartate stanze del Baccarat significavano che, mentre molte persone si divertivano a guardare James Bond giocare a Baccarat nei film, poche persone giocavano il gioco di persona.

Tutto ciò è cambiato con la creazione del casinò online negli anni ’90. Con i minimi di puntata bassi e l’assenza delle spese di viaggio o di hotel, il Baccarat online divenne accessibile a chiunque amasse giocare a un buon gioco di carte. Oggi, nell’ultimo capitolo della storia del Baccarat, migliaia di persone stanno scoprendo la gioia di giocare a Baccarat online.

Perché non provarlo tu stesso? Noi del Team Casinò Online 24H ce ne siamo già innamorati!